VEDERE LA SCIENZA 2005

Modena   24/10/2005 - 29/10/2005

Auditorium dell’ITIS F. Corni - via Leonardo da Vinci, 300 - Modena

foto

Longitudine



  1. Titolo originale: Longitude
  2. Autore: Charles Sturridge (based on the novel by Dava Sobel)
  3. Regia: Charles Sturridge
  4. Montaggio: Peter Coulson
  5. Fotografia: Peter Hannan
  6. Musica: Geoffrey Burgon
  7. Interpreti:
    Michael Gambon
    Jeremy Irons
    Ian Hart
  8. Produzione: Selwyn Roberts for Channel 4
  9. Nazionalità: Gran Bretagna
  10. Durata: 225 min.
  11. Anno: 2000

Tratto dall’omonimo libro di Dava Sobel Longitudine è la storia di John Harrison (Michael Gambon), umile falegname inglese che dedicò la vita alla costruzione degli orologi per vincere la sfida della corretta determinazione della longitudine: un problema ancora aperto agli inizi del XVIII secolo, la cui soluzione avrebbe consentito una navigazione sicura e precisa. Inghilterra, 1714. Il Parlamento inglese stanziò una ricompensa di 20.000 sterline (l’equivalente di diversi milioni di euro di oggi) a chiunque avesse proposto un metodo preciso per determinare la longitudine in mare: era il Longitude Act. Nel panorama dei metodi astronomici suggeriti dagli astronomi e delle soluzioni più strane e curiose proposte da molti apprendisti inventori attratti dalla colossale ricompensa, Harrison studiò a lungo meccanismi e materie prime che garantivano precisione agli orologi, e gli permettevano di sopportare le difficili condizioni della navigazione. Dopo venticinque anni e tre prototipi (l’H1, l’H2 e l’H3) Harrison comprese che la soluzione doveva venire da un piccolo orologio, e costruì l’H4. Nonostante le opposizioni dell’élite degli astronomi, ma con il sostegno di re Giorgio III, la precisione dell’H4 lo rese meritorio, ormai ultrasettantenne, del sospirato premio. La storia di Harrison si snoda su un piano parallelo a quello della storia dell’ufficiale di Marina in pensione Rupert Gould (interpretato da un ottimo Jeremy Irons) che non compare nel libro della Sobel. Colpito da un esaurimento nervoso durante la prima guerra mondiale Gould si appassionò per hobby alla ricerca degli orologi di Harrison, allo studio della loro manifattura e al loro restauro, fino a esserne ossessionato tanto quanto gli orologi ossessionarono Harrison. Vincitore del Festival Europeo della Fiction Scientifica, Parigi, 2001

Altre proiezioni:

VEDERE LA SCIENZA 2002
VEDERE LA SCIENZA 2006
italiano