Vedere la Scienza

Genova   28/10/2004 - 8/11/2004

Galata Museo del Mare, Auditorium - Calata De Mari, 1 - Genova
Museo di Storia Naturale G. Doria - via Brigata Liguria, 9 - Genova
Centre Culturel Galliera - via Garibaldi, 20 - Genova
Multisala Corallo - via Innocenzo IV, 13r - Genova

Dopo il muro del suono



  1. Regia: Giosué Boetto Cohen
  2. Montaggio: Gianstefano Sensolo, Cristiana Moriggio
  3. Fotografia: Sergio Cavandoli
  4. Produzione: Università degli Studi di Milano (Master in Comunicazione Scientifica), RAI Radiotelevisione Italiana, Consiglio
  5. Nazionalità: Italia
  6. Durata: 45 min.
  7. Anno: 2003

Nello stesso anno in cui si festeggiava il centenario del primo volo ad opera dei fratelli Wright (17 dicembre 1903) andava definitivamente in pensione una delle più belle macchine mai costruite, il Concorde. Quella del Concorde è una storia appassionante, un denso capitolo della storia del volo fatto non solo di progetti e collaudi ma anche di rapporti tra nazioni, interessi commerciali, crisi energetica.
Il documentario ripercorre le tappe della storia del supersonico con la preziosa testimonianza del suo collaudatore, André Turcat, un uomo che, scesa la scaletta del Concorde per l’ultima volta, senza lasciare spazio alla nostalgia ha voluto anch’egli compiere una grande virata ed oggi insegna arte cristiana e studia teologia all’università (dopo il muro del suono, appunto). La narrazione si sviluppa attraverso l’alternanza di ricco materiale d’archivio proveniente in gran parte dalle Teche RAI e dei contributi di intervista che Turcat ha reso all’autore. Il quasi mezzo secolo di storia del supersonico prende forma dall’avvio dei primi schizzi all’intesa franco-britannica, dalla sinergia delle squadre di lavoro ai collaudi, fino al primo volo e poi al declino, senza omettere dal racconto le curiosità ma anche le difficoltà, i costi, gli episodi di spionaggio e le questioni economiche e politiche che hanno determinato le sorti dell’aereo.
Ci sarà un successore del Concorde? Turcat ci suggerisce di essere ottimisti…

Altre proiezioni:

Vedere la Scienza
italiano