Vedere la Scienza

Milano   15/3/2004 - 21/3/2004

Spazio Oberdan - viale Vittorio Veneto 2 - Milano

Omeopatia: la prova



  1. Titolo originale: Homeopathy: the test
  2. Regia: Nathan Williams
  3. Montaggio: Alice Forward
  4. Fotografia: Tim Cragg
  5. Suono: Russell Edwards
  6. Produttore: Nathan Williams
  7. Produzione: Horizon, BBC
  8. Produttore esecutivo: Matthew Barret, John Linch
  9. Nazionalità: Gran Bretagna
  10. Durata: 50 min.
  11. Anno: 2002

James Randi, il noto prestigiatore americano ora arruolato nelle file dei fraudbusters, ha messo in palio 10 milioni di dollari da destinare a chiunque riuscirà a dimostrare la fondatezza scientifica dell’omeopatia. La posta in gioco è quantomeno allettante e gli autori del documentario Horizon raccolgono la sfida: assoldano i migliori ricercatori del Regno e li mettono al lavoro per diluire, scuotere, misurare, provare e riprovare per trovare qualche straccio di prova che - è vero! - l’omeopatia funziona. Nulla, assolutamente nessuna evidenza sperimentale: Randi non ha svuotato il suo portafoglio e il mistero dell’omeopatia continua a far discutere. Eppure, in barba alle polemiche scientifiche, i farmaci omeopatici sono più popolari che mai e sono in molti a testimoniare sulla loro pelle che gli effetti benefici esistono eccome. Basata sul principio similia similibus curantur (il simile cura il simile) e sulla diluizione seriale, l’omeopatia sembra contraddire la legge di Avogadro: un grammo di sostanza sciolto in 100 ml di acqua rappresenta la prima diluizione centesimale, alla tredicesima diluizione la concentrazione del farmaco è pari a quella che si otterrebbe sciogliendone una goccia nell’Oceano Atlantico. Un articolo del ricercatore francese Benveniste apparso su Nature nel 1988 tentò di provare la veridicità della memoria dell’acqua, ma fu tutto un imbroglio… oppure no?
Prix “Santé” al festival Image et Science 2003

Altre proiezioni:

Vedere la Scienza
italiano