VEDERE LA SCIENZA 2003

Milano   7/4/2003 - 13/4/2003

Spazio Oberdan - viale Vittorio Veneto 2 - Milano

Mega-Tsunami: l'onda distruttrice



  1. Titolo originale: Mega - Tsunami: wave of destruction
  2. Regia: Mark Hedgecoe
  3. Montaggio: Simon Holland
  4. Fotografia: Davide Baillie, Mark Molesworth
  5. Musica: Kevin Leavy
  6. Suono: Tony Cogger, Greg Molesworth
  7. Produzione: BBC2 in coprod. con Discovery Channel
  8. Nazionalità: Gran Bretagna
  9. Durata: 50 min.
  10. Anno: 2000

Quaranta milioni di americani vivono e lavorano oggi sulla costa Est degli Stati Uniti d’America senza avere coscienza che un incredibile fenomeno naturale potrebbe distruggere da un momento all’altro l’intera regione, da New York a Miami, una delle aree del pianeta più densamente popolate.
Ma gli scienziati hanno ormai trovato evidenza del fatto che una colossale onda devasterà un giorno la zona. Sarà un’onda di dimensioni di gran lunga superiori ad una qualsiasi onda normale, o tsunami. E’ quello che gli scienziati chiamano un mega-tsunami.
Contrariamente agli tsunami ben noti ai giapponesi, la cui causa è esclusivamente sismica, quello in questione dovrebbe essere scatenato da una colossale caduta in mare di rocce che si staccheranno dal vulcano Cumbre Vieja alle Canarie.
Se il Cumbre Vieja collasserà in mare si genererà un enorme megatsunami. L’onda, le cui dimensioni iniziali sono stimate in 650 metri di altezza e 30-40 km di larghezza, inizierà a svilupparsi e dirigersi verso gli Stati Uniti ad una velocità di 720 km all’ora.
Nel documentario Mark Hedgecoe conduce l’inchiesta proponendoci testimonianze, interviste di scienziati, immagini d’archivio e di computer grafica per aiutarci nella comprensione di questo stupefacente fenomeno.

Altre proiezioni:

VEDERE LA SCIENZA 2003
VEDERE LA SCIENZA 2005
  • Bari
    18/4/2005-23/4/2005
italiano