VEDERE LA SCIENZA 2001

Milano   27/3/2001 - 1/4/2001

Milano - Spazio Oberdan - Via Vittorio Veneto 2

foto

La macchina del tempo



  1. Regia: Jean Leyder
  2. Produzione: CERN/CAV
  3. Nazionalità: Svizzera
  4. Durata: 12 min.
  5. Anno: 1998

LHC: dietro queste tre lettere, che stanno per Large Hadron Collider, si nasconde il nome del nuovo acceleratore di particelle cheè in costruzione al Centro di Ricerca di Fisica Nucleare (CERN) di Ginevra, sul confine tra la Francia e la Svizzera. Questa macchina entrerà in funzione nel 2006 e sarà inserita in un tunnel circolare lungo 27 km posto a circa100 m sottoterra. Grazie a LHC verranno riprodotti, con energie mai raggiunte finora in laboratorio, gli eventi che hanno segnato la nascita dell'universo e che vanno sotto il nome di Big Bang. L'obiettivo degli scienziati è proprio quello di comprendere più in profondità le leggi che governano l'universo e, per ottenere questo, il progetto prevede l'utilizzo di tecnologie altamente innovative con livelli di precisione elevatissimi. Ai concetti di fisica fondamentale sui quali LHC cercherà di far luce e alle tecnologie di avanguardia che lo contraddistinguonoè dedicato questo cortometraggio prodotto direttamente dal CERN. Esso racconta la storia di LHC in maniera comprensibile anche ai non addetti ai lavori e rigorosa dal punto di vista scientifico: dalla descrizione delle interazioni fra particelle che saranno studiate a LHC, visualizzate tramite animazioni e disegni in tre dimensioni, ai singoli componenti che costituiscono questa complessa apparecchiatura, alle molteplici attività dei ricercatori e dei tecnici implicati nella sua realizzazione.

Altre proiezioni:

VEDERE LA SCIENZA 2002
italiano