VEDERE LA SCIENZA 2001

Milano   27/3/2001 - 1/4/2001

Milano - Spazio Oberdan - Via Vittorio Veneto 2

foto

Contact



  1. Regia: Robert Zemeckis
  2. Montaggio: Arthur Schmidt
  3. Fotografia: Don Burgess
  4. Musica: Alan Silvestri
  5. Interpreti:
    Jodie Foster
    Matthew McConaughey
    Tom Skerritt
    Angela Bassett
    David Morse
    James Woods
    John Hurt
  6. Nazionalità: USA
  7. Durata: 150 min.
  8. Anno: 1997

Siamo soli nell’universo? Astronomo di fama internazionale, autore di libri di divulgazione scientifica e coproduttore del film, Carl Sagan (che morì nel 1996 durante le riprese) risponde di no. La trama: Ellie, seguendo una passione che aveva da bambina, si dedica completamente alla scienza e dopo la laurea si specializza nella ricerca di messaggi inviati dagli extraterrestri. Diventata la migliore nel settore, continua con caparbietà e passione le ricerche. Un giorno capta un messaggio dalla lontana stella Vega, il cui contenuto è il progetto di una macchina spaziale per viaggiare nell’iperspazio e attraversare le galassie, in grado di ospitare un passeggero. Ellie è convinta di avere pieno diritto ad affrontare in prima persona questo viaggio. Dopo un colloquio con Palmer, teologo consigliere del Presidente, al posto di Ellie viene scelto un militare. Solo in una seconda missione la donna potrà partire.
La scena del lancio dell’astronave è un esempio di cinema ‘acustico’ da ascoltare prima che da vedere ed esprime, secondo il critico Gianni Canova, una congenita incapacità di visualizzare l’ignoto. Ellie è un’eroina dominata da una passione intellettuale, non crede in Dio e lo dichiara con coraggiosa onestà che traspare lungo il film, ma sarà costretta a ricredersi in base all’esperienza che vivrà nello spazio.
L’idea di scandagliare lo spazio alla ricerca d segnali è concretizzata nel progetto SETI, realmente esistente dagli anni Sessanta. Il personaggio dello scienziato non vedente presente nel film è ispirato ad un vero tecnico, Kent Cullers.

Altre proiezioni:

Vedere la Scienza Festival
italiano