Vedere la Scienza Festival

Festival Internazionale del Video, del Film e del Documentario Scientifico - XV edizione

Milano   2/5/2011 - 8/5/2011

Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2 - MILANO
Mediateca Santa Teresa, Via Moscova 28 - MILANO

foto

Oasi ecologica: una prospettiva per il Golfo



  1. Titolo originale: Nach dem Öl - Visionem am Golf: Ökologischer Aufbruch
  2. Autore: Anne Hoffmann
  3. Regia: Anne Hoffmann
  4. Montaggio: Ute Aichele
  5. Fotografia: David Capon, Florian Kössl, Peter Thorn, Günter Moritz
  6. Suono: David Thirion, Kris Kalinski, Robert Wolff, Jörg Höhne
  7. Produzione: Deutsche Welle TV, Berlin
  8. Nazionalità: Germania
  9. Durata: 26 min.
  10. Anno: 2010

Il petrolio è una risorsa in esaurimento. I pozzi petroliferi del Golfo Persico si stanno lasciando alle spalle l’epoca d’oro dell’attività produttiva. Prima o poi arriverà il momento in cui non saranno più fonte di quei petrodollari come è stato nel recente passato. E i piccoli stati che si affacciano sul Golfo si stanno preparando a questa nuova fase. Gli emiri stanno avviando ambiziosi progetti culturali, ambientali ed educativi con l’obiettivo di assicurare un futuro ai loro paesi.
Il documentario è parte della serie Quando i pozzi saranno asciutti. Prospettive per il Golfo, composta da quattro episodi che passano in rassegna questi progetti. Il Festival presenta l’episodio Oasi ecologica. Prospettive per il Golfo, nel quale è trattato il progetto, dal titolo “Eco-topia”, di una nuova città nel deserto di Abu Dhabi, a emissioni-zero e a rifiuti-zero, dove naturalmente non sono ammesse automobili a benzina o diesel. Nel documentario architetti e ingegneri illustrano tecniche, materiali e soluzioni previste per questa eco-città del futuro, a cui è stato dato il nome di Masdar (che in arabo significa “sorgente” o “primavera”). Potranno contare su uno straordinario investimento di 22 miliardi di euro. E la gente del luogo confida che l’investimento possa anche permettere loro di appropriarsi di conoscenze tecnologiche e diventare competitivi con chi in Occidente lavora nei settori ambientale/ecologico.
 

italiano