Vedere la Scienza Festival

Festival Internazionale del Video, del Film e del Documentario Scientifico - XV edizione

Milano   2/5/2011 - 8/5/2011

Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2 - MILANO
Mediateca Santa Teresa, Via Moscova 28 - MILANO

foto

La Terra perde il Nord



  1. Titolo originale: La Terre perd Le Nord
  2. Autore: Stephane Nicolopoulos
  3. Regia: Stephane Nicolopoulos, Yanick Rose
  4. Montaggio: Yanick Rose
  5. Fotografia: Yanick Rose
  6. Musica: Philippe Manceau
  7. Suono: Michel Valiquette, Laurent Planche
  8. Produttore: Thierry Gautier
  9. Produzione: TGA production
  10. Nazionalità: Francia
  11. Durata: 52 min.
  12. Anno: 2010

Gli scienziati L. Newitt e J. J. Orgeval sono due veterani delle misure sui poli magnetici: da 30 anni studiano l’esatta posizione del Nord magnetico, il punto leggendario verso cui si orientano tutte le bussole.
Il Polo Nord magnetico non ha una posizione fissa. Ora dista circa 500 km da quello geografico, ma si muove costantemente. I dati indicano una velocità di spostamento sempre maggiore e, al contempo, un progressivo indebolimento del campo magnetico terrestre, circa 10% nell’ultimo secolo.
Perché il Polo Nord magnetico si sposta e perché così velocemente? Il paleomagnetismo ha rivelato che il Polo magnetico è soggetto a regolari inversioni passando da Nord a Sud e viceversa in media una volta ogni 250.000 anni. Ma l’ultima inversione è avvenuta 780.000 anni fa! Stiamo forse per assistere alla prossima?
Quando il fenomeno avverrà la Terra non sarà protetta dalla magnetosfera e questo potrebbe avere conseguenze molto serie sia per gli esseri umani che per gli animali (che utilizzano il magnetismo per orientarsi e per regolare i propri comportamenti), per la natura in generale e per le nostre società tecnologico-dipendenti.
Il film segue i due ricercatori in viaggio tra Francia, Canada e Danimarca per incontrare scienziati di varie discipline (fisici, geofisici, geologi, astronauti, biologi marini, esperti di paleomagnetismo e archeomagnetismo, ecc.) che lavorano per tentare di comprendere, misurare e spiegare le conseguenze della prossima inversione polare.
 

italiano