Vedere la Scienza Festival

Festival Internazionale del Video, del Film e del Documentario Scientifico - XV edizione

Milano   2/5/2011 - 8/5/2011

Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2 - MILANO
Mediateca Santa Teresa, Via Moscova 28 - MILANO

foto

La sfida del calendario



  1. Autore: Museo Galileo e Eugenio Lo Sardo
  2. Regia: Laboratorio Multimediale del Museo Galileo
  3. Consulenza scientifica: Eugenio Lo Sardo
  4. Montaggio: Daniela Vespoli
  5. Musica: MP Communication, Firenze
  6. Produzione: Laboratorio Multimediale del Museo Galileo
  7. Nazionalità: Italia
  8. Durata: 10 min.
  9. Anno: 2009

Il video racconta la nascita e lo sviluppo del calendario attraverso i secoli. Le civiltà antiche scandivano il tempo in base al ciclo lunare che prevedeva un anno di 354 giorni. Gli Egizi adottarono un calendario basato sul percorso apparente del Sole, che prevedeva 365 giorni esatti e lo regolavano in corrispondenza con la riapparizione della stella Sirio. Il loro anno era più corto dell'anno solare vero di circa sei ore.
Nel 46 a.C. Giulio Cesare promulgò un calendario la cui struttura è del tutto simile a quella del calendario adottato oggi. Fu inserito l'anno bisestile e furono assegnati i nomi Luglio e Agosto ai due mesi estivi. L'anno del calendario giuliano presentava tuttavia ancora uno scarto di circa 11 minuti rispetto all'effettiva durata dell'anno solare.
Per questa ragione nel 1582 fu promulgato un nuovo calendario, voluto da Papa Gregorio XIII, in base al quale venivano considerati bisestili solo gli anni multipli di 100 divisibili per 400. Fu necessario inoltre annullare lo scarto di 10 giorni accumulatosi nei 15 secoli trascorsi dall'introduzione del calendario giuliano e per questo motivo si passò dal giovedì 4 ottobre 1582 al venerdì 15 ottobre.
Il calendario gregoriano venne adottato inizialmente solo nel mondo cattolico, ma si diffuse progressivamente nel resto del pianeta ed è ancora oggi quasi universalmente in uso.
 

italiano