Vedere la Scienza Festival

Festival Internazionale del Video, del Film e del Documentario Scientifico

Milano   31/3/2008 - 6/4/2008

Spazio Oberdan, viale Vittorio Veneto 2 - Milano

foto

La strada che porta allo spazio passa per il nostro Paese



  1. Autore: Giosuè Boetto Cohen per ASI
  2. Regia: Lello Sansone
  3. Montaggio: Fabio Bovenzi, Federico Gravina
  4. Animazione: Elvis Satta
  5. Produzione: CittĂ  della Scienza, Napoli/ASI
  6. Nazionalità: Italia
  7. Durata: 7 min.
  8. Anno: 2007

A cosa serve andare nello spazio? Ad ogni nuovo lancio di un veicolo spaziale, l’elenco delle possibili risposte si allunga. Il filmato risponde con una prospettiva tutta italiana, ripercorrendo la storia delle missioni spaziali del nostro paese dal 1964 ad oggi e illustra principi ispiratori, realizzazioni e obiettivi dell’ASI, che nel 2008 festeggia i 20 anni dalla costituzione. Con il satellite San Marco (1964) l’Italia è il terzo paese a mettere in orbita un satellite artificiale dopo USA e URSS; nel 1977 è la volta di Sirio, il nostro primo satellite per le telecomunicazioni; il 1996 segna il lancio del satellite Beppo Sax per astronomia X: sono alcuni degli appuntamenti più importanti di questa storia, a cui si aggiungono più di recente la partecipazione a Cassini-Huygens, per lo studio di Saturno e Titano o Mars Express 2003, per la ricerca dell’acqua su Marte o ancora Venus Express 2006, per lo studio di Venere. Il filmato, interamente realizzato in Virtual 3D e con inserti di repertorio, cita anche gli astronauti italiani, tra cui Franco Malerba, primo italiano nello spazio e Umberto Guidoni, primo europeo sulla Stazione Spaziale Internazionale.
Ricerca scientifica, telecomunicazioni e esplorazione: per questo si va nello spazio. Ma si va anche per la prevenzione dei disastri naturali, la difesa dell’ambiente e la sicurezza nazionale, come testimonia il progetto Cosmo SkyMed. E servirà nel futuro anche a molte altre cose che oggi non riusciamo nemmeno a immaginare.

italiano