VEDERE LA SCIENZA 2006

Modena   16/10/2006 - 17/11/2006

Auditorium dell’ITIS F.Corni - Via Leonardo da Vinci 300 - Modena
Aula Magna del Polo Scolastico - Piazza Falcone e Borsellino 4 - Sassuolo
Aula Magna dell’Istituto Cavazzi Sorbelli - Via Matteotti 2 - Pavullo
Sala Congressi c/o Stazione Autocorriere - Viale Peruzzi 7 - Carpi

foto

Cartesius



  1. Autore: Jean Dominique de La Rochefoucauld, Roberto Rossellini, Luciano Scaffa, Marcella Mariani
  2. Regia: Roberto Rossellini
  3. Consulenza scientifica: Ferdinand Alquié
  4. Montaggio: Jolanda Benvenuti
  5. Fotografia: Mario Montuori
  6. Musica: Mario Nascimbene
  7. Suono: Gianni Mazzarini
  8. Interpreti:
    Ugo Cardea
    Anne Pouchie
    Claude Berthy
    Gabriele Banchero
    John Stacy
    Charles BorRomal
    Kenneth Belton
    Renato Montalbano
    Vernon Dobtcheff
  9. Produttore: Francesco Orefici
  10. Produzione: Roberto Rossellini, per Orizzonte 2000, per RAI-ORTF
  11. Produttore esecutivo: Sergio Iacobis
  12. Nazionalità: Italia
  13. Durata: 154 min.
  14. Anno: 1973

Attratto sin da ragazzino dalla fisica e dalla matematica Cartesio asseconda i desideri del padre e studia diritto canonico e civile: ma la curiosità scientifica non si placa. Con dovizia di particolari, il film riporta puntualmente le vicende del Cartesio scienziato, dalle letture giovanili di Della Porta all’incontro col frate matematico Marin Mersenne e i suoi apparati, dalla soluzione del problema di matematica posto da Isaac Beeckman di Middelbourg, all’interpretazione della circolazione sanguigna.
Cartesio va tuttavia ben oltre l’osservazione di un fenomeno, il suo studio e la sua interpretazione. Agisce con l’intento di liberarsi dai pregiudizi, verificare fatti e opinioni e accogliere solo ciò di cui può avere certezza.
Ciò che gli interessa - e che più stimola Rossellini - è la ricerca di un metodo per conoscere. Come può esserlo anche il cinema: non a caso al Cartesio di Rossellini è stata data una lettura in chiave autobiografica: perché se Cartesio era alla ricerca di un metodo per acquisire la conoscenza, Rossellini cercava di acquisirne uno per divulgarne i frutti.
Il metodo utilizzato dal regista è inconfondibile: mostrare i fatti nella loro essenza, evitando le alterazioni indotte dall’esigenza di stupire e divertire propria dell’industria cinematografica. E poco importa se Cartesio può anche essere un personaggio antipatico e pigro, perché è intelligente e incarna l’avvento dell’approccio razionale alla conoscenza, aprendo le porte all’era moderna.
Cartesius è l’ultima delle biografie televisive di Rossellini: come nelle opere precedenti (tra cui Blaise Pascal e L’età di Cosimo de’ Medici) l’attenzione per i dialoghi e i dettagli è estrema, e richiede allo spettatore grande impegno e concentrazione nella visione.

Altre proiezioni:

VEDERE LA SCIENZA '98
VEDERE LA SCIENZA 2000
VEDERE LA SCIENZA 2002
Vedere la Scienza
VEDERE LA SCIENZA 2006
italiano