VEDERE LA SCIENZA 2006

Milano   3/3/2006 - 9/3/2006

Spazio Oberdan - viale Vittorio Veneto 2 - Milano

foto

Scienziati sull’isola - Ci serve una mappa! Creazione della mappa dell’isola con la trigonometria



  1. Titolo originale: Rough science - All mapped out – How to draw a map of an island with the help of trigonometry
  2. Regia: Sarah Topalian & David Shulman
  3. Fotografia: Derek Firmin, Drew Seymour
  4. Suono: John Foakes, Paul Zanders
  5. Conduttrice/Narrator
    Kate Humble
  6. Produttore: Steve Evanson
  7. Produzione: BBC and The Open University
  8. Produttore esecutivo: Karen O'Connor
  9. Nazionalità: Gran Bretagna
  10. Durata: 27 min.
  11. Anno: 2002

Dagmar O'Neill Ovunque volgiamo lo sguardo si possono vedere i frutti della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica: dal telefono cellulare che abbiamo in tasca ai medicinali, dai vestiti che indossiamo alle previsioni meteo. Nonostante la capillare diffusione della scienza, molte persone ancora la considerano inaccessibile. La serie di documentari BBC “Rough science, scienziati sull’isola” mostra in modo divertente e originale come la scienza possa essere utilizzata nella vita di tutti i giorni partendo da alcune conoscenze scientifiche di base, una buona dose di curiosità, qualche tentativo andato male e duro lavoro per mettere a punto nuove soluzioni tecniche.
In questi documentari cinque scienziati e tecnici esperti vengono portati in un luogo remoto dove, condividendo le proprie conoscenze e utilizzando solo l’inventiva e materiale recuperato sul posto sono messi alla prova per realizzare strumenti sofisticati e superare le prove che sono loro affidate. Legno, parti di metallo, conchiglie sono usati per costruire un orologio (con allarme sonoro!), un dispositivo per registrare suoni, una macchina fotografica, un microscopio, una ricetrasmittente, oppure un’accurata mappa dell’isola, una bussola, un termometro e perfino del ghiaccio. Non si capisce davvero la scienza, fino a che non la si sperimenta!
Gli episodi in programma fanno parte delle prime due serie prodotte dalla BBC e sono ambientate sull’isola tirrenica di Capraia e sull’isola caraibica di Carriacou. Vediamole quali sono le sfide giorno per giorno.

Per i nostri scienziati sull’isola non è sufficiente spedire una cartolina a casa. Vogliono avere un ricordo del luogo ben più completo. Per questo hanno tre giorni per riuscire a tracciare una mappa e a catturare i suoni della vita selvaggia dell’isola tropicale su cui si trovano. Sarà prima di tutto necessario realizzare gli strumenti del mestiere: un metro, un goniometro e una specie di cannnocchiale. Non possono mancare anche la carta, le penne e l’inchiostro, tutti ricavati da ingredienti vegetali (e pennuti) del luogo. Come fare poi per memorizzare i suoni dell’isola? Gli scienziati prenderanno ispirazione dal progetto originario del “registratore” di Edison.

italiano